Testimonianze clienti

Jean-Pierre Sauterel

OPS Plastique

Jean-Pierre Sauterel, Direttore

Come la PMI francese OPS Plastique utilizza Internet

Specializzata nell’inieizione di pezzi tecnici in materie plastiche ed elastomeri per mercati di nicchia, la PMI francese OPS Plastique utilizza Internet per farsi conoscere da nuovi clienti e per trovare fornitori. Spiegazioni del suo dirigente Jean-Pierre Sauterel.

Produttore di componenti plastici tramite iniezione

Creata negli anni 1950 dal padre dell’attuale dirigente, Jean-Pierre Sauterel, la PMI OPS Plastique produce componenti plastici tramite iniezione in medie e piccole serie. All’inizio, nulla lasciava prevedere che questo ingegnere aeronautico avrebbe preso le redini della società paterna. Eppure è ciò che ha fatto nel 1990. «È un mercato di nicchia, sottolinea Jean-Pierre Sauterel, poiché mettiamo a punto pezzi su misura in funzione delle esigenze precise dei clienti . La nostra reattività di PMI ci permette di differenziarci rispetto a gruppi del settore come Nief plastic, Faiveley plast o ERE plastic PVL». I principali ambiti d’intervento riguardano il materiale elettrico ed elettronico (per il 60%), il settore medicale, la sicurezza e le costruzioni. La società conta 15 dipendenti e registra 1,5 milioni di fatturato, di cui il 5% all’esportazione.

Un sito Internet per un primo contatto con l’export

Il sito Internet di OPS Plastique è stato rinnovato due anni fa con una versione inglese e l’acquisto di 1.000 parole chiave. «Questo ci ha fatto conoscere e ci rende credibili per un primo contatto. Tuttavia, successivamente, nulla sostituisce il contatto diretto per finalizzare le operazioni, sottolinea Jean-Pierre Sauterel. È per mezzo del sito che abbiamo una moltitudine di nuovi clienti che sono sempre più delle start-up. L’inconveniente è che queste ultime vogliono creare nuovi prodotti, ma senza necessariamente avere i finanziamenti o le referenze necessarie, a differenza di società industriali consolidate e strutturate…».

«Grazie a Internet, possiamo entrare in contatto con nuovi clienti all’estero. Non abbiamo bisogno di avere una forza commerciale dedicata, sottolinea Jean-Pierre Sauterel. Sviluppiamo prodotti con partner svizzeri nel settore medicale e con partner belgi nel mondo del design. Europages ci porta un flusso considerevole di traffico e richieste provenienti dal Maghreb e dall’Asia, prosegue. Grazie a Europages abbiamo inoltre trovato fornitori europei qualificati di granulato di materie plastiche (Germania, Italia e Portogallo)». Inoltre, Europages permette di mirare agli attori del settore. OPS Plastique non ha una politica digitale spinta: la società non pratica e-mailing e non è presente sui social network.

Continuare a partecipare ai saloni

Fra i consigli da dare per l’export, Jean-Pierre Sauterel stima che se Internet permette una prima presa di contatto, è primordiale continuare ad andare nei saloni professionali per avere un contatto diretto. «Questo è essenziale in termini di scambi tecnici e di know-how, afferma. Per questo motivo OPS Plastique ha partecipato al salone del subappalto Midest che si è svolto a Parigi dal 17 al 20 novembre e sarà presente a marzo prossimo al salone regionale RIST a Valenza. La società partecipa inoltre alla Fiera internazionale dell’industria della plastica (FIP) che si svolge ogni due anni in alternanza a Lione e a Düsseldorf.

E*Page : OPS Plastique

Torna alla lista

E la tua azienda è su EUROPAGES?

Aggiungi la tua azienda